Ci sono: un carnico, uno della bassa friulana, delle canzoni e delle foto.
No. Questa non è una barzelletta.

È #ilLunedìdelLuche.

Per spiegarvi bene di cosa si tratta devo tornare indietro di qualche anno.

Era il lontano 2009 quando, all’istituto superiore A. Malignani, ci si iniziava a scambiare la musica via Bluethoot nei cellulari. Un giorno entra in classe un mio amico e fa :” oh dovete ascoltare questa canzone! È in friulano!”. La canzone in discussione parlava di un ragazzo un po’ diverso dagli altri, con i pantaloni bassi, i capelli lunghi e arricciati (come un cespuglio) e del rapporto con le vecchie generazioni. Tutto questo in chiave rap e in friulano. La canzone era “Cavalot e ceesa” ed era cantata dai Carnicats, per la precisione la cantava Dek il Ceesa.
Da quel momento è stato puro amore (musicale si intende).

Il tempo continuava a passare e “Nel frattempo” (altro album marchiato Carnicats del 2012) è uscito con nuove canzoni, un po’ in friulano e un po’ in italiano. Da quel momento ho iniziato pure a seguirli attraverso alcuni loro concerti in giro per il Friuli.

Nel Novembre 2015, infine (in realtà è quasi un inizio), è uscito il primo disco da solista di Dorogjat, Vai Fradi (vi linko l’album che potete ascoltare su Spotify).

Ho ascoltato e riascoltato tutte le canzoni centinaia di volte, facendomele entrare in testa (nel senso buono eh). Ho ascoltato le parole e le ho sentite dentro, quasi come se fossero mie. Vi è mai capitato di leggere qualcosa e sentirvi presi in causa in prima persona? Ecco. Più ascoltavo queste canzoni più sentivo che Luca parlava un po’ di noi tutti, ma anche di me.

Potrei stare delle ore a descrivere ogni singola canzone dell’album e spiegarvi cosa mi rappresenta. Ma ve lo risparmio.

Per evitare di fare questo, ho cercato di fare un “riassunto”. Spesso pubblico delle fotografie con una citazione, una storia oppure qualche caption (come dicono gli anglofoni). Nell’ultimo anno ho pubblicato un sacco di foto che meglio rappresentavano (a mio avviso) un verso o qualche parola delle canzoni.

Dorogjat se n’è felicemente accorto e mi ha proposto questa bella “collaborazione”.

Da qui è nato “Il lunedì del Luche”. Ogni lunedì verrà pubblicata ,sulle pagine social di Dorogjat, una mia foto, con una parte di testo tratta delle canzoni del Doro.

In fin dei conti siamo due Luca che danno un volto e una voce a una canzone.

E quando ho visto che il sole ogni sera si nascondeva, volevo inseguirlo e vedere li cosa c’era, il dilemma della provincia finisce dove comincia. La gente che si critica è quella a cui si assomiglia.

Paisan – Carnicats

13912404_267235980327379_3936835926444097774_n
Dek il Ceesa e Dorogjat – #vaifradi live Passariano – @Photos dal Luche

P.S. perdonatemi tutte queste parentesi e virgolette, sono un mio spazio di dedica ed estrema sincerità.

Mandi, Luche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.